Tuvixeddu: un colle da salvare

Logo Tuvixeddu




Tuvixeddu: un colle da salvare
La Montagna Sacra che fa grande la Sardegna

Lettera di Legambiente al Sottosegretario Roberto Cecchi
 
Alla cortese attenzione del
Sottosegretario Arch. Roberto Cecchi
Ministero Beni Culturali
Cagliari, 19 marzo 2012
Egr. Sottosegretario,
        facendo seguito all'incontro dell'11 gennaio scorso, in cui Legambiente ha portato alla Sua attenzione e a quella del nuovo Ministro dei Beni Culturali la questione della salvaguardia di Tuvixeddu, vorremmo sottoporLe la proposta di un sopralluogo in questo straordinario sito di valenza internazionale.
        Nei giorni scorsi la nostra Associazione ha dedicato una giornata per ricordare l'impegno dell'Accademico dei Lincei Prof. Giovanni Lilliu, per la tutela di Tuvixeddu.
         Legambiente è stata onorata per oltre vent'anni del dialogo, dell'insegnamento e dell'incoraggiamento di questo insigne studioso, che sapeva impegnarsi con intelligenza ed integrità nella divulgazione dei valori culturali e nella tutela dei monumenti e del paesaggio sardo.
         Non a caso la sua prestigiosa firma campeggia per prima, tra le oltre 5000, a sostegno della proposta di legge per l'Istituzione del Parco Paesaggistico-Archeologico di Tuvixeddu-Tuvumannu, recentemente consegnata da Legambiente ai Consiglieri regionali che l'hanno fatta propria e presentata in Consiglio Regionale.
        E' un'archeologia contestualizzata, quella che abbiamo appreso dal prof. Lilliu, non limitata allo studio dei singoli ritrovamenti, all'approfondimento di frammenti a sè stanti, ma un modo per raccontare, come appunto ha saputo fare, la Civiltà dei Sardi.
         Così Tuvixeddu per Giovanni Lilliu è sempre stata  "la Montagna Sacra", un grande paesaggio culturale che testimonia la storia di questa città dal neolitico alla civiltà fenicio-punica, a quella romana e, attraversando l'alto medioevo, fino ai giorni nostri.
         Sul solco di questo insegnamento si possono comprendere le espressioni residenziali con le ville fuori porta tra '800 e '900, ma soprattutto l'imponente vicenda estrattiva del calcare dei colli di Tuvixeddu-Tuvumannu attiva fino agli anni '70, i cui notevoli sbancamenti hanno provocato le attuali trasformazioni del paesaggio, nonché quella del periodo bellico con i fortini sulla sommità del colle. Dunque il compendio Tuvixeddu-Tuvumannu era ed è un grande paesaggio culturale in cui leggere tutta la storia della città, come più volte ha detto lo stesso professore:
        "La mia difesa è motivata e ragionata, tiene conto del significato totale che ha il colle, il paesaggio, la natura. Tutta una serie di valori intoccabili che devono restare come sono."
        E dunque, nel ricordo del grande contributo offerto in questi anni dal Prof. Giovanni Lilliu nella battaglia per la salvaguardia e la valorizzazione di Tuvixeddu e Tuvumannu nella sua totalità, Legambiente Sardegna, continuando idealmente con lui il dialogo e la collaborazione, assume l'impegno solenne a proseguire i suoi insegnamenti ed a perseguire con determinazione la realizzazione del grande Parco Archelogico Paesaggistico.
       Si rinnova la richiesta al Ministero di un ulteriore provvedimento di vincolo che rafforzi la complessità paesistico.culturale, che permetta finalmente il riconoscimenrto dell'unicità del compendio nel territorio italiano e la sua completa tutela.
        Si chiede inoltre al fine della sua valorizzazione di sottoporre ad un approfondito esame l'area descritta affinché possa essere inserita fra i grandi progetti strategici del Ministero.
        Una Sua visita nella città i Cagliari sarebbe infatti l'occasione per mostrarLe da vicino, con il supporto dei nostri esperti, i valori paesaggistici, ambientali e storico culturali del compendio di Tuvixeddu-Tuvumannu.
        In  attesa che Lei voglia indicarci una data a Lei gradita per la visita, Le porgiamo i nostri più cordiali saluti.
        Il Presidente nazionale
         Vittorio Cogliati Dezza
 
       Il Presidente di Legambiente Sardegna
                            Vincenzo Tiana
                                   
    
LEGAMBIENTE SARDEGNA       via Nuoro, 43 - 09125 Cagliari   -  Tel/fax 070.659.740
e-ail: salegambiente@tiscali.it


Banner Tuvix

ATTENZIONE!

Si é verificato un errore durante la lettura dei dati.
Vi preghiamo di riprovare.
Grazie