Operazione Fiumi        OPERAZIONE FIUMI 2009

Campagna itinerante di Legambiente e Dipartimento della Protezione Civile dedicata alla prevenzione e all’informazione per l’adattamento ai mutamenti climatici e la mitigazione del rischio idrogeologico.

L'iniziativa, dodici tappe lungo i principali fiumi italiani, è organizzata in collaborazione con gli scouts dell’Agesci e del Cngei, l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo, la Regione Marche e la Regione Siciliana per coinvolgere cittadini ed enti locali nella difesa del territorio dalle frane e alluvioni.
I fiumi sono una grande ricchezza, aiutaci a proteggerli.


Il dissesto idrogeologico rappresenta per il nostro Paese un problema di notevole rilevanza, interessando oltre il 70% dei comuni italiani. Tra i fattori naturali che predispongono il nostro territorio a frane e alluvioni, rientra senza dubbio la conformazione geologica e geomorfologica, caratterizzata da un’orografia giovane e da rilievi in via di sollevamento. Tuttavia il rischio idrogeologico è stato fortemente condizionato dall’azione dell’uomo e in particolare dalle scelte poco attente nella pianificazione dell’uso del suolo: l’abusivismo edilizio nelle aree di espansione naturale dei fiumi, il disboscamento dei versanti, la mancata manutenzione dei corsi d’acqua, la cementificazione e la rettificazione dei fiumi, il prelievo abusivo di inerti dagli alvei fluviali, hanno sicuramente aggravato il dissesto e messo ulteriormente in luce la fragilità del territorio italiano.

Inoltre, gli effetti sempre più evidenti dei mutamenti climatici, che determinano una alternanza di momenti di grave siccità e di fenomeni meteorologici avversi improvvisi e intensi, amplificano il pericolo che si verifichino eventi calamitosi.


L'itinerario di Operazione Fiumi 2009

A partire dal 3 ottobre l’equipaggio di Operazione Fiumi viaggerà lungo la Penisola per informare i cittadini sul rischio idrogeologico e per divulgare i comportamenti individuali e collettivi da adottare in caso di emergenza:


MOGGIO UDINESE ( UD ) – Fiume FELLA 3/4 ottobre
UDINE 5 ottobre
NERVIANO ( MI ) – Fiume OLONA 6/7 ottobre
MILANO 8 ottobre
VAL PELLICE ( TO ) – Torrente PELLICE 10/11 ottobre
TORINO 12 ottobre
LAVAGNA ( GE ) – Fiume ENTELLA 13/14 ottobre
GENOVA 15 ottobre
BARGA ( LU ) - Fiume ­ TEVERE 17 ottobre
BAGNO A RIPOLI ( FI ) – Fiume ARNO 18 ottobre
FIRENZE 19 ottobre
FERMO 20 ottobre
PORTO SANT’ELPIDIO ( FM ) – Fiume TENNA 21 ottobre
ANCONA 22 ottobre
ROMA 24/25 ottobre
FOSSALTO ( CB ) – Fiume BIFERNO 27 ottobre
CAMPOBASSO 28 ottobre
CASTEL VOLTURNO  ( CE ) – Fiume VOLTURNO 29/30 ottobre
NAPOLI 31 ottobre
CAVALLERIZZO ( CS ) 3 novembre
VIBO MARINA ( VV ) Torrente SANT’ANNA 4 novembre
VIBO VALENTIA 5 novembre
CALTANISSETTA – FIUME IMERA MERIDIONALE –SALSO 6/7 novembre
PALERMO 8 novembre
CAPOTERRA ( CA ) – Rio SAN GIROLAMO 10 novembre - Scarica il programma
CAGLIARI 11 novembre  -  Comunicato stampa

Le iniziative che organizziamo lungo l'itinerario della campagna:

Caccia al piano d’emergenza
Con Operazione Fiumi prenderai parte ad una vera e propria caccia la tesoro che ti guiderà lungo le vie previste dal piano d’emergenza della tua città! Dimostrando di conoscere le caratteristiche del rischio idrogeologico, la struttura del sistema comunale di protezione civile, i comportamenti da adottare in caso di alluvione, potrai superare le varie prove che ti porteranno fino al traguardo.


Gioco dell’oca lungo il fiume
Dalla sorgente alla foce il gioco dell’oca di operazione fiumi ti aiuterà a scoprire tutte le buone pratiche per mettere in sicurezza il fiume e tutti i comportamenti corretti da attuare in caso di calamità. Trenta caselle di gioco, in cui o si è abili a evitare frane e alluvioni per non rimanere fermi dei turni o si è bravi ad organizzare la raccolta dei rifiuti lungo le sponde che ti accorcia la strada verso la vittoria. Il tutto se non si decide di costruire sugli argini del fiume…altrimenti ritorni al via!

Fiume pulito
Con Operazione Fiumi potrai dare il tuo contributo nella pulizia degli argini del fiume della tua città, nel liberare i pilastri dei ponti dai rifiuti ingombranti portati dalle precedenti piene. Una concreta opera di prevenzione per scoprire come un fiume che riceva una buona manutenzione può trasformarsi in uno spazio sicuro e fruibile.
Scarica l'opuscolo informativo (pdf - 1,65 MB)